Facebook per ristorante o pizzeria | parte 1

mr pizza locale
I nostri clienti: “Mr Pizza” di Firenze
10 marzo 2015
facebook restaurant
Facebook per ristorante o pizzeria | parte 2
10 aprile 2015

Facebook per ristorante o pizzeria | parte 1

facebook

Sfruttare la potenza di Facebook per un ristorante o per una pizzeria. Come fare?

Chi gestisce un ristorante o una pizzeria non deve assolutamente lasciarsi sfuggire la possibilità di effettuare una comunicazione in Facebook, il Social Network generalista più diffuso in assoluto.

La classica pagina “Mi Piace” è oramai estremamente diffusa anche per quanto riguarda questo genere di attività, tuttavia sono davvero pochissimi i gestori che riescono davvero a sfruttare al meglio questo canale.

Premesse ed errori comuni

Gli errori commessi, da questo punto di vista, sono molteplici: in alcuni casi ci si limita a fornire degli sterili ed improduttivi messaggi pubblicitari, in altri si esagera con il numero di post giornalieri, in altri ancora la pagina viene realizzata, ma viene in seguito lasciata al suo destino, quasi abbandonata.

Nulla di più sbagliato, ovviamente: gestire una pagina Mi Piace riguardante un ristorante o una pizzeria non è tecnicamente complesso, ma richiede comunque una quantità di lavoro non irrilevante per il suo aggiornamento, nonché un buon livello di conoscenza in termini di Web Marketing.

Quali possono essere dunque, alcuni validi consigli per il titolare di un ristorante o di una pizzeria che si occupa autonomamente della promozione della propria attività all’interno di Facebook?

Premesso che, come detto, è importantissimo essere costanti, dunque la pagina deve essere aggiornata in modo regolare, vi sono diversi suggerimenti di carattere qualitativo che possono rivelarsi molto utili.

Anzitutto, la pagina Mi Piace di Facebook non deve essere intesa come uno spazio pubblicitario, al contrario deve trattarsi di uno spazio di comunicazione, di dialogo; è chiaro che la finalità promozionale è primaria, ma gli obiettivi sperati possono essere raggiunti esclusivamente con un approccio differente da quello classico.

Ecco qui l’esempio di un nostro cliente: Arnold’s diner

La pubblicazione di immagini

Dal punto di vista delle immagini, bisogna creare un giusto mix tra fotografie riguardanti le ambientazioni e foto di piatti e specialità: è proprio questo, d’altronde, ciò che più interessa al cliente, e vedere su Facebook delle invitanti portate può essere un’idea di Marketing ben più potente del classico messaggio pubblicitario.

Per ogni foto riguardante un “piatto”, ovviamente, è importante specificare di che specialità si tratta, nonché con quali ingredienti è preparata.

Dato che, con il passare del tempo, il numero di specialità pubblicate cresceranno in modo consistente, può essere un’ottima idea quella di suddividerle in categorie, creando degli appositi “Album”: distinguere le varie immagini tra primi e secondi piatti, dolci e contorni, non è affatto complicato e non richiede alcuna perdita di tempo.

Molto positivo è inoltre fornire delle immagini della cucina: un’attività di questo tipo non può che essere orgogliosa di avere una cucina professionale ed impeccabilmente pulita, ed all’utente più attento questi particolari non risulteranno affatto secondari.

E’ decisamente positivo inoltre che il titolare si presenti in modo diretto ai lettori, anche per mezzo di fotografie; allo stesso modo, inoltre, è una scelta ottima quella di presentare lo staff in modo completo, dai cuochi ai camerieri.

Fine parte 1